Caffè Letterario "Antonio Borrelli"

Caffè Letterario "Antonio Borrelli"

Il Caffè Letterario Antonio Borrelli ha lo scopo di garantire l'accesso alla cultura attraverso la

02/06/2022

25/04/2022

Buona memoria al popolo italiano e a tutti i popoli che hanno combattuto, o che stanno lottando, per la propria libertà

23/04/2022

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO: perché il 23 Aprile?

Si sa: leggere fa bene alla mente e all’anima, fa diventare persone consapevoli e permette di viaggiare con la mente in mondi sconosciuti. Questa è l’occasione buona e giusta per ricordare l’importanza fondamentale che hanno i libri nel nostra quotidianità, per promuovere la lettura e darne accesso in ogni modalità.

È dal 1996 che la giornata di oggi è interamente dedicata ai testi scritti e al diritto d’autore, su volontà dell’Unesco.

La scelta del 23 aprile è dovuta a una ragione ben precisa: nel lontano 1616, in questo giorno, morirono a poche ore uno dall’altro, tre grandi scrittori della cultura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garcilaso de la Vega.

Questa ricorrenza è nota anche come Giornata del libro e delle rose: in Catalogna il 23 aprile si festeggia San Giorgio, il patrono della regione, cui è legata una particolare usanza. Secondo la tradizione, nel momento in cui San Giorgio uccise il dragone, dal suo sangue nacque una rosa. Da allora, durante questa giornata, in questa regione della Spagna amici e innamorati si scambiano libri e rose. Barcellona diventa una libreria a cielo aperto e si prepara un salume tipico dell’isola di Maiorca, la sobrasada (che ricorda anche un nostro noto salume calabrese: la soppressata).

E allora leggiamo, leggiamo e leggiamo perché:

- leggere riduce lo stress
- leggere concilia il sonno
- leggere aumenta la connettività delle diverse aree cerebrali, tra cui quelle collegate all’elaborazione linguistica
- leggere è un toccasana per i più piccoli, così come lo è per i più grandi
- leggere ci rende liberi, meno schiavi delle convinzioni altrui
- leggere ci porta al di là del nostro piccolo orto, alla scoperta di terreni più fertili da coltivare, curare e donare a noi stessi e alle future generazioni

"La lettura ci insegna ad accrescere il valore della vita" (Marcel Proust)

22/04/2022

GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA. Perché il 22 Aprile?

Il 29 gennaio 1969 una piattaforma petrolifera localizzata a sei miglia dalla costa di Santa Barbara, in California, esplose causando la morte di tantissimi animali.
Lo scoppio fu causato dalle fortissime pressioni sotterranee per via delle trivellazioni del fondale marino. Litri di petrolio si riversarono in mare per undici giorni, ininterrottamente.
Il mare diventò nero come il petrolio.
I cittadini di Santa Barbara si mobilitarono attraverso una organizzazione chiamata "Get oil out" e il 22 aprile 1970 insieme a milioni di americani si riunirono in un appello vigoroso per la salvezza del nostro pianeta.
Da allora il 22 aprile di ogni anno, con la partecipazione di 175 paesi, si celebra in tutto il mondo la giornata della Terra. Un'occasione per fare il punto sullo stato di salute del nostro pianeta, in alcuni casi, per firmare accordi internazionali per la riduzione delle emissioni di gas, per prevenire disastri ambientali e per proporre soluzioni concrete.

È importante coinvolgere i bambini fin da piccoli, infondendo in loro la consapevolezza dell'importanza della salvaguardia del nostro pianeta.In che modo?
Con le nostre mani, nei piccoli gesti quotidiani.

Riciclare e differenziare.
Meno spreco di acqua.
Meno uso di plastiche.
Mangiando alimenti a KM 0.
Camminando di più.
Usando mezzi di trasporto sostenibili (bici)
Utilizzando prodotti ecologici per la pulizia della casa e della persona.

"Se ognuno farà la sua piccola parte, il mondo sarà un'opera d'arte..."(Angela Rosa Nigro)

20/04/2022

DUE OPERE INEDITE DI LAURA CASTELLUCCI! Da non perdere!
Per info 👇

16/04/2022

'La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro. L’amore sia il valore più importante per la tua Pasqua.'

Papa Giovanni Paolo II

Auguri di Buona Pasqua!

Photos from ARCO - associazione ri-uniti Calabria oncologia's post 08/04/2022

👇👇👇

08/03/2022

A tutte le donne che lottano per la propria sopravvivenza e quella dei propri cari,

a tutte le donne che dimostrano, ancora una volta, sacrificio, forza, coraggio e amore in questo abominio chiamato guerra.

26/02/2022

LA LUNA DI KIEV di Gianni Rodari

È una poesia tratta dalla raccolta "Filastrocche in cielo e in terra" (Einaudi, 1960).

In questi momenti difficili per l’Ucraina e il mondo intero, la poesia appare una lettura commovente. In questa filastrocca per bambini non è contenuto alcun riferimento alla guerra, ma si fa appello accorato alla solidarietà e all’unione tra gli uomini.
In giornate delicate per l’equilibrio mondiale, leggere La luna di Kiev ci ricorda che siamo tutti sotto lo stesso cielo, l’umanità intera è unita al di là della violenza, dei valori culturali e politici.
La luna è sempre la stessa, da qualunque punto di vista la si guardi, e brilla sulle tragedie dell’umanità come un simbolo incondizionato di pace.

Non si può fare a meno di leggere le parole di Rodari guardandole con altri occhi oggi. Quella luna di Kiev sembra dirci di più, molto di più, e il suo non è un messaggio rasserenante ma un appello urgente e necessario.

La luna di Kiev

Chissà se la luna
di Kiev
è bella
come la luna di Roma,
chissà se è la stessa
o soltanto sua sorella…

“Ma son sempre quella!
– la luna protesta –
non sono mica
un berretto da notte
sulla tua testa!

Viaggiando quassù
faccio lume a tutti quanti,
dall’India al Perù,
dal Tevere al Mar Morto,
e i miei raggi viaggiano
senza passaporto”.

07/01/2022

"La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni” (art. 12 Cost.).

🇮🇹🇮🇹🇮🇹

Dal 1997 viene celebrata ogni 7 gennaio la “Festa del Tricolore”; ecco alcune curiosità sulla nostra meravigliosa bandiera:
https://www.quirinale.it/page/tricolore

01/01/2022

"A noi che siamo
tra il vecchio e il nuovo,
la sorte dona
queste ore liete;
e il passato impone
d’aver fiducia
a guardare avanti
e a guardare indietro."

(Johann Wolfgang Goethe, Anno nuovo)

25/12/2021

Che sia un Natale sereno per tutti ❤️
Auguri 🎄🎅

Photos from Caffè Letterario "Antonio Borrelli"'s post 20/12/2021

Alcuni momenti della serata della settima edizione della dedicata a

I nostri più sentiti ringraziamenti vanno a Don Valerio Orefice per la sua disponibilità mettendo a nostra disposizione i luoghi parrocchiali del centro di aggregazione giovanile Ecclesiam Diligere (ex Cinema Montea);
all'Amministrazione Comunale di Sant'Agata di Esaro ed in particolare alla delegata alla cultura Dott.ssa Jolanda Servizio per aver contribuito alla realizzazione della manifestazione culturale;
ai Relatori, al prof. Domenico Gallo (Mimì) col suo intervento "Dante e la Calabria",per aver decantato la Divina Commedia anche in dialetto calabrese dimostrandoci, con la sua presenza, che l'amore per il sapere può superare qualsiasi ostacolo;
al dottor Marcello Vicchio il quale, nonostante la sua assenza fisica, è riuscito ad attirare l'attenzione dei presenti con i suoi particolari "versi strani" nel suo intervento "Il Dante che non ti aspetti";
al dottor Antonio Bisignani che, a distanza dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, ha saputo, con parole chiare, semplici e dirette, contestualizzare ed attualizzare il pensiero politico di Dante Alighieri durante il suo intervento "RicorDante" ;
alla nostra cara Beatrice, Debora Malvito, che ha interpretato con passione i versi del sonetto "Tanto gentile e tanto onesta pare";
al giovane Dante, Giovanni Sicilia, interpretato come solo un toscano Doc sa fare;
alla famiglia Borrelli a cui il Caffè Letterario deve il suo nome;
ai presenti che, nonostante le limitazioni del periodo e il clima gelido, hanno seguito con interesse e per tutta la durata, il momento di condivisione culturale;
ai soci partecipanti; ed inoltre alla falegnameria Spinelli Nicola per aver personalizzato le penne in bambù, in ricordo della serata;
a "Fiori e Piante Borrello" contribuendo all'allestimento dei luoghi;
all'Istituto Professionale IPSIA di Sant'Agata di Esaro ed al prof. Naso per la sua disponibilità e per averci fornito un manufatto ligneo, realizzato nel laboratorio scolastico, riproducente dei libri impilati apribili che abbiamo esposto con grande orgoglio;
ad Anna Nocito e Giusy Gallo per aver curato l'abbigliamento di Beatrice;
all'ass. Magurelle Production di Emanuele Tolve per la realizzazione del video riproducente Dante.

La nostra interessante chiacchierata su Dante e sulla sua straordinaria opera, la , ci ha dimostrato come sia possibile ancora oggi, a distanza di secoli, attualizzare il pensiero di Dante nella quotidianità. E con le sue allegorie e con i suoi exempla di fatti scandalosi di noti personaggi del suo tempo, è riuscito con coraggio a denunciare i mali che attanagliavano la sua amata Firenze: la corruzione ecclesiastica, l'odio tra fazioni opposte e gli abusi del potere politico.

Ci auguriamo che istituzioni culturali, soprattutto calabresi, come la nostra, possano organizzare incontri di studio rivolti soprattutto ai giovanissimi affinché questi crescano con un animo ed un intelletto più colmo di idee dantesche.

Buone feste natalizie!

Dante 700 - Le opere nelle collezioni dello Stato 18/12/2021

Aspettando "Dante sotto le stelle"...






https://youtu.be/qBzAt-xLolM

Dante 700 - Le opere nelle collezioni dello Stato Dante, MiC: oltre cento iniziative promosse in tutta Italia dal Comitato per le celebrazioni del settecentenario. Scopri le opere nelle collezioni dello Stat...

15/12/2021

Ci (ri)siamo!

Anche se le restrizioni dovute alla pandemia continuano a limitare le iniziative pubbliche, la volontà di riproporci è prevalsa!

Vi aspettiamo questa Domenica 19 Dicembre 2021 alle ore 16:30 presso l'Ex Cinema "Montea" in Sant'Agata di Esaro per condividere un momento culturale dedicato al "Sommo Poeta" Dante Alighieri!

Vuoi che la tua azienda sia il Arte E Intrattenimento più quotato a Sant'Agata di Esaro?
Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Digitare

Sito Web

Indirizzo


Vico I San Francesco 13
Sant'agata Di Esaro
87010

Altro Sant'agata di Esaro arte e intrattenimento (vedi tutte)
OSC Orchestra Sinfonica Calabrese OSC Orchestra Sinfonica Calabrese
Piazza Dante Castellucci
Sant'agata Di Esaro, 87010

L’Orchestra Sinfonica Calabrese nasce per diffondere la cultura musicale classica nella meraviglio