Dott.ssa Arianna Rodriquez psicologa-psicoterapeuta

Informazioni di contatto, mappa e indicazioni stradali, modulo di contatto, orari di apertura, servizi, valutazioni, foto, video e annunci di Dott.ssa Arianna Rodriquez psicologa-psicoterapeuta, Medicina e salute, Via Raffaele morghen 181, Napoli.

Photos from Dott.ssa Arianna Rodriquez psicologa-psicoterapeuta's post 13/12/2023

ALTEA

05/02/2022

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=496482061847256&id=100044563983825

A un certo punto, in piena notte, a un’ora indecente, per i pochi superstiti, Drusilla Foer ha tirato fuori un monologo sull’unicità che avrebbe dovuto aprire il festival ed essere mostrato nelle scuole di ogni ordine e grado.

Fa così.

“Forse dovrei parlare di integrazione o diversità ma è una parola che non mi piace, è qualcosa di comparativo, esprime una distanza che non mi convince. Quando la verbalizzo sento sempre che tradisco qualcosa che sento, che penso. Trovo che le parole siano come gli amanti, quando non funzionano più sono da sostituire. Ho trovato un termine per sostituirlo, molto convincente. Unicità. Mi piace, piace a tutti. Tutti noi siamo capaci di trovare l’unicità dell’altro e tutti pensiamo di essere unici. Per niente. Per comprendere la propria unicità è necessario capire di che cosa è fatta. Capire di che cosa siamo fatti noi. Certamente cose belle: valori, convinzioni, amori, i talenti. Ma i talenti vanno allenati, seguiti. Delle proprie convinzioni bisogna avere la responsabilità. Delle proprie forze, bisogna avere cura. Immaginatevi quando si comincia con i dolori che vanno affrontati, le fragilità che vanno accudite. Non è facile entrare in contatto con la propria unicità. Come si fa a tenere insieme tutte queste cose? Io un modo ce lo avrei: si prendono per mano tutte le cose che ci abitano, quelle belle e quelle che pensiamo siano brutte e si portano in alto. Si sollevano insieme a noi, alla luce del sole, in un grande abbraccio innamorato. E gridiamo: che bellezza! Tutte queste cose sono io. Sarà una figata pazzesca. Sarà bellissimo, abbracciare la nostra unicità. E a quel punto io credo che sarà anche più probabile aprirsi all’unicità dell’altro e uscire da questo stato di conflitto che ci allontana. Io sono già una persona molto fortunata a essere qui, ma vi chiederei un altro regalo: date un senso alla mia presenza su questo palco: l’ascolto degli altri, delle loro unicità.
Promettetemi che ci doneremo agli altri, che accogliamo il dubbio anche solo per essere certi che le nostre convinzioni non siano solo delle convenzioni. Facciamo scorrere i pensieri in libertà e senza pregiudizio e senza vergogna. Facciamo scorrere i sentimenti con libertà e liberiamoci dalla prigionia dell'immobilità. Immaginate se il mondo non ruotasse e fisso stesse, se tutto il buio fosse nero pesto”.

La trionfatrice indiscussa di Sanremo 2022.
Una sorpresa solo per chi non la conosce.
Drusilla Foer.

08/04/2021

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3845308718910677&id=755788397862740

𝐕𝐀𝐂𝐂𝐈𝐍𝐈 𝐄 𝐏𝐒𝐈𝐂𝐎𝐋𝐎𝐆𝐈
𝐅𝐨𝐫𝐬𝐞 𝐞̀ 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐬𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐢𝐥 𝐆𝐨𝐯𝐞𝐫𝐧𝐨 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐢 𝐬𝐞 𝐬𝐭𝐞𝐬𝐬𝐨

Può capitare di essere ottimi tecnici ma non brillare come comunicatori. Sorprendono infatti le affermazioni del presidente Draghi che nella sua conferenza stampa ha parlato di giovani psicologi che si fanno vaccinare scavalcando le persone anziane. Sorprendente da molti punti di vista: perché nessuno di noi ha chiesto di avere priorità, è stato il Governo a decidere le priorità vaccinali, ed in queste sono state incluse tutte le professioni sanitarie. Perché addirittura l'ultimo Decreto trasforma la facoltà in obbligo, esteso a tutti gli iscritti agli Ordini sanitari. Perché queste priorità e questi obblighi non sono determinati dal fine di proteggere i sanitari ma le persone, bambini e adulti, da loro seguiti.
E allora, signor Presidente, le dico che non ci sono solo gli Psicologi del SSN, ma ci sono le migliaia di psicologhe e psicologi che lavorano nella scuola per sostenere il disagio determinato da un anno di scuole chiuse; ci sono, signor Presidente, le migliaia di di psicologhe e psicologi che lavorano con soggetti fragili, bambini diversamente abili, con problemi di sviluppo e con le loro famiglie; ci sono, signor Presidente, le migliaia di psicologhe e psicologi che lavorano con gli anziani, RSA, malati oncologici, persone con patologie croniche, nel fine vita; ci sono, signor Presidente, le migliaia di psicologhe e psicologi che sono a fianco delle tante, troppe persone, che non ricevendo risposte dal pubblico per la mancanza scandalosa di psicologi, si rivolgono al privato.
Come li vogliamo considerare, signor Presidente, queste decine di migliaia di professionisti della salute psicologica? Ma soprattutto, come vogliamo considerare i bambini, i giovani, le donne, gli uomini, gli anziani, che stanno aiutando e che non sono vaccinati o non possono esserlo? Persone che non meritano nessuna protezione? Le persone che in Italia, ogni giorno, hanno bisogno di un aiuto psicologico sono un popolo. Un popolo al quale sinora il Governo non ha dato risposte. Ora vogliamo dire che tutti quelli che chiedono aiuto ad uno psicologo non sono meritevoli di protezione?

𝑫𝒂𝒗𝒊𝒅 𝑳𝒂𝒛𝒛𝒂𝒓𝒊, 𝑷𝒓𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆𝒏𝒕𝒆 𝑪𝑵𝑶𝑷

29/03/2021

"Il QI medio della popolazione mondiale, che dal dopoguerra alla fine degli anni '90 era sempre aumentato, nell'ultimo ventennio è invece in diminuzione...

È l’inversione dell’effetto Flynn.
Sembra che il livello d’intelligenza misurato dai test diminuisca nei paesi più sviluppati.
Molte possono essere le cause di questo fenomeno.
Una di queste potrebbe essere l'impoverimento del linguaggio.
Diversi studi dimostrano infatti la diminuzione della conoscenza lessicale e l'impoverimento della lingua: non si tratta solo della riduzione del vocabolario utilizzato, ma anche delle sottigliezze linguistiche che permettono di elaborare e formulare un pensiero complesso.

La graduale scomparsa dei tempi (congiuntivo, imperfetto, forme composte del futuro, participio passato) dà luogo a un pensiero quasi sempre al presente, limitato al momento: incapace di proiezioni nel tempo.

La semplificazione dei tutorial, la scomparsa delle maiuscole e della punteggiatura sono esempi di “colpi mortali” alla precisione e alla varietà dell'espressione.
Solo un esempio: eliminare la parola "signorina" (ormai desueta) non vuol dire solo rinunciare all'estetica di una parola, ma anche promuovere involontariamente l'idea che tra una bambina e una donna non ci siano fasi intermedie.

Meno parole e meno verbi coniugati implicano meno capacità di esprimere le emozioni e meno possibilità di elaborare un pensiero.
Gli studi hanno dimostrato come parte della violenza nella sfera pubblica e privata derivi direttamente dall'incapacità di descrivere le proprie emozioni attraverso le parole.

Senza parole per costruire un ragionamento, il pensiero complesso è reso impossibile.
Più povero è il linguaggio, più il pensiero scompare.

La storia è ricca di esempi e molti libri (Georges Orwell - "1984"; Ray Bradbury - "Fahrenheit 451") hanno raccontato come tutti i regimi totalitari hanno sempre ostacolato il pensiero, attraverso una riduzione del numero e del senso delle parole.
Se non esistono pensieri, non esistono pensieri critici. E non c'è pensiero senza parole.

Come si può costruire un pensiero ipotetico-deduttivo senza il condizionale?
Come si può prendere in considerazione il futuro senza una coniugazione al futuro?
Come è possibile catturare una temporalità, una successione di elementi nel tempo, siano essi passati o futuri, e la loro durata relativa, senza una lingua che distingue tra ciò che avrebbe potuto essere, ciò che è stato, ciò che è, ciò che potrebbe essere, e ciò che sarà dopo che ciò che sarebbe potuto accadere, è realmente accaduto?

Cari genitori e insegnanti: facciamo parlare, leggere e scrivere i nostri figli, i nostri studenti. Insegnare e praticare la lingua nelle sue forme più diverse. Anche se sembra complicata. Soprattutto se è complicata.
Perché in questo sforzo c'è la libertà.

Coloro che affermano la necessità di semplificare l'ortografia, scontare la lingua dei suoi “difetti”, abolire i generi, i tempi, le sfumature, tutto ciò che crea complessità, sono i veri artefici dell’impoverimento della mente umana.

Non c'è libertà senza necessità.
Non c’è bellezza senza il pensiero della bellezza."

- Christophe Clavé

04/03/2021
23/02/2021
15/02/2021

Lothar kempter

"Hikikomori in aumento con la pandemia. Molti giovani non torneranno a scuola" 15/02/2021

https://www.facebook.com/530291940654003/posts/1566062503743603/

"Hikikomori in aumento con la pandemia. Molti giovani non torneranno a scuola" Marco Crepaldi, presidente Hikikomori Italia: "100mila casi nel nostro Paese. Stanarli non è facile perché si confondono con chi è costretto in casa. Ma...

Vuoi che la tua azienda sia il Clinica più quotato a Napoli?
Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

Adozione...

Telefono

Sito Web

Indirizzo

Via Raffaele Morghen 181
Napoli
80123

Orario di apertura

Lunedì 09:00 - 01:00
Martedì 09:00 - 17:00
Mercoledì 02:00 - 13:00
14:00 - 21:00
Venerdì 09:00 - 13:00
14:00 - 20:00

Altro Napoli cliniche (vedi tutte)
dieci decimi dieci decimi
Via Francesco Cilea 277/279
Napoli, 80127

Dott.ssa Aitoro Rosaria Psicologa - Psicoterapeuta Dott.ssa Aitoro Rosaria Psicologa - Psicoterapeuta
Via Cervantes 55/5
Napoli

Il primo passo non ti porta dove vuoi ma....ti toglie da dove sei!!

Mirco Feltracco Psicologo Mirco Feltracco Psicologo
P. Za Quattro Giornate, 64
Napoli, 80128

Psicologo sociale e Psicoterapeuta a orientamento gestaltico

Dott. Alessio Bernasconi - Specialista Chirurgia Piede e Caviglia Dott. Alessio Bernasconi - Specialista Chirurgia Piede e Caviglia
Università Federico II Di Napoli, Via Pansini N 5
Napoli, 80131

Ortopedico-Traumatologo, Specialista patologie del Piede e Caviglia Ricercatore/Dirigente Medico - A

Donatori di Sangue Ospedale del Mare Donatori di Sangue Ospedale del Mare
Via Enrico Russo
Napoli, 80147

Presso il Centro Trasfusionale OdM è possibile donare il sangue tutte le mattine dal lunedì al sab

Dott. Francesco Paolo Fonzone Dott. Francesco Paolo Fonzone
Napoli
Napoli

Medico chirurgo in Chirurgia Plastica 🩺 Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

Dott.ssa Monfrecola Psicoterapeuta Napoli Dott.ssa Monfrecola Psicoterapeuta Napoli
Via Mario Fiore, 19 Napoli , Via Carlo Rosini, 30 Pozzuoli , Via Dello Sport, 24 Napoli
Napoli, 80121

Una pagina su cui mi piace condividere pensieri, eventi, suggerimenti che riguardano il complesso e

dott.ssa Antonella Lia, psicoterapeuta e scrittrice dott.ssa Antonella Lia, psicoterapeuta e scrittrice
Napoli, 80131

Vuoi espandere quanto c’è di buono e di bello in te? Puoi fare chiarezza sulla tua storia infanti

Studio di psicoterapia e psicologia napoli dott. Luca Castellano Studio di psicoterapia e psicologia napoli dott. Luca Castellano
Via Salvator Rosa 281
Napoli, 80135

studio di psicoterapia e psicologia napoli

Centro Cardiologico Rogliani Centro Cardiologico Rogliani
Via Cesare Rosaroll, 31
Napoli, 80139

Il Centro Cardiologico Rogliani è in attività dal 1997. Dal 2008 si eseguono Certificazioni Medico Sp

Dott.Francesca De Angelis Dott.Francesca De Angelis
Via Antonino D'Antona 20
Napoli, 80131

Chirurgia plastica ricostruttiva, Medicina Estetica. Via Antonino D'Antona 20, Napoli. Tel. 081/229

Sfere di Luce Sfere di Luce
Napoli
Napoli

Yoga e Ᾱyurveda: Equilibrio e Benessere per conoscere se stessi e vivere con consapevolezza e armo