Proloco Montemesola

Proloco Montemesola

Commenti

1965 primo festival dei BAFFI a Montemesola in primo piano l'ideatore con ragazzo che suona la tromba
Una gran bella giornata, all'insegna dell'amicizia, della collaborazione in rete, della convivialità e dell'orgoglio di appartenenza al grande mondo Pro Loco UNPLI. Un grazie particolare al Sindaco e all'assessore alla cultura di Montemesola, alla Proloco Montemesola e al suo presidente Renato Bruno, alla Associazione Turistica Pro Loco di Taranto e alla sua presidente Nunzia Lecce
Ciao, nella speranza di fare cosa gradita e utile, la nostra Associazione voleva dare un aiuto concreto e serio a tutti i genitori, nonni, zii e anche a tutte quelle persone che lavorano con i bambini come gli insegnanti, baby sitter, educatori etc. Spieghiamo infatti dei semplici giochi che si possono fare in casa, giardino, terrazzo. Divisi a seconda dell’età dei bambini e con uno o più giocatori partecipanti.
♥️♥️♥️

Informazioni sul territorio, organizzazione di eventi e collaborazioni per valorizzare tutto ciò ch

05/10/2023

"Vi presento i miei nonni"
5 classificato
Angelica Rita Po

05/10/2023

"Vi presento i miei nonni"
4 classificato 13 like
Emanuela Sgobio
Vi presento i miei nonni!
Loro sono i miei nonni, Nonno Cosimo, Nonna Mina e Nonna Maria.
Ci sarebbe tanto da scrivere su di loro e in qualche modo devo pur iniziare.
Inizio con Nonna Maria, lei è piena di risorse e sopratutto di forze, é una super donna, dalle mille arti culinarie. Ogni giorno crea qualcosa di diverso, biscotti, taralli, pasta al forno e ogni volta sempre più buoni. È bravissima a cucire, ogni minimo buco o jeans strappato o qualsiasi cosa da modificare lei è sempre lí pronta ad aiutarti. È sempre presente in ogni mio passo ed è sempre vicina ai suoi nipoti, sia lontani che vicini. Fa di tutto per essere presente e quando può prenota il pullman e va a fare una piccola visita ai suoi nipoti, Alessandra, Maria e Giuseppe che sono lontani da noi. L'ho detto é piena di sorprese.
Adesso passiamo a Nonno Cosimo, detto Cocó (l'inglese) e Nonna Mina (figlia di fiora) che quando ero piccola pensavo fosse figlia di fiori, dato che aveva il negozio dove insieme a mio zio Michele faceva le composizioni.
Ma partiamo con ordine; Nonno Cocó é il nonno della campagna, delle galline, dei cani, dell'essere così semplice in ogni cosa che fa, anche quelle più complesse. Il Nonno é il Nonno dei detti, come "chi troppo vuole nulla stringe" oppure " a lavà la cap au ciucc s perd tiemp acqua e sapon", oppure "u nient é brutt", infatti quando cerca di spiegare ogni minimo accaduto anche dei giorni nostri, lui inizia sempre con "dicevano gli antichi e non sbagliavano mai" e ahimè arrivo sempre poi a dargli ragione. Ogni cosa che si rompe il nonno la ricompone, aggiusta, crea delle soluzioni per poter usare ancora qualcosa, vi giuro, qualsiasi cosa. Il Nonno é uno spasso, é grande, ed è grande anche il suo cuore. Cerca di accontentare tutti i suoi nipoti, dal più grande al più piccolo, spiegando la natura, i frutti e tutto ciò che il mondo di buono ha creato (sopratutto i dolci), ed è grazie a lui se amiamo le melagrane, i fichi, i fioroni, i fiori di zucca, l'uva e ogni volta che porta tutto questo ben di Dio sulla tavola dice "questi sono incontaminati". Ultima, ma non per minore importanza é la Nonna Mina, donna di grande valore, ha sempre fatto di tutto per la famiglia, ha sempre lavorato e ha sempre accudito tutti con una forza di volontà estrema. Non si stanca mai e anche se si dovesse stancare non lo fa mai notare. Ha sempre un pensiero per tutti, grandi e piccoli, si ricorda tutti i gusti, a chi piace la pasta con il pesce, a chi i piselli, a chi le lenticchie e quando a qualcuno non piace, è pronta a fare 800 piatti diversi. Lei cerca sempre di aiutarti a vedere il positivo in tutto e ciò che dice sempre è "eh si alla nonna, fa mal e pens, fa ben e scuerd" o ancora " ciò che non vuoi essere fatto a te, non fare agli altri". É di una bontà unica e con lei non c'é mai un secondo di tristezza, si trasforma quando é con i più piccoli, diventa piccola anche lei. Quando arriva Natale, lei è solita a fare la Befana e devo dire che ci riesce molto bene. 😂 Si ricorda di tutto, anche delle minime cose. Con il Nonno Cocó é uno spasso, si difendono a vicenda e se c'é qualcosa che non va lei è la prima che si preoccupa, a volte bisticciano come due ragazzini alle prime esperienze, ma si amano e si vede anche nelle piccole cose.
Concludo questo racconto dicendo che i Nonni dovrebbero essere immortali, sono custodi della nostra infanzia, dei nostri più bei ricordi, dei nostri passi, delle nostre prime pappe, di tutti i traguardi che abbiamo raggiunto, tutti i pianti fatti pronti per essere coccolati da loro, non solo fisicamente, ma solo con una ciambella al cioccolato. I Nonni sono la cosa più bella, sono la nostra ricchezza. La loro casa é il nostro rifugio, il posto dove siamo cresciuti, dove abbiamo dei ricordi indelebili. Loro vivono per noi e per darci tutto l'amore possibile ogni giorno, é grazie a loro se oggi sono ciò che sono e ringraziarli é davvero il minimo, l'amore che provo per loro é immenso.
Viva i Nonni, sempre, ogni giorno.
👵🏻👴🏼❤👵🏻
Proloco Montemesola

05/10/2023

'Vi presento i miei nonni "
3 classificato 40 like
Luisa Raffaele D'Erchie carbotti
"Ti presento i miei nonni"
I nonni sono un tesoro prezioso e inestimabile, i miei sono stati le colonne portanti della mia vita. Sono riusciti a creare una famiglia forte e piena d’amore, curavano ogni ferita con un bacio ed un sorriso, bastava un solo sguardo e tutto era più bello.
Loro sono Antonia “Ninetta” Bisanti, Michele Carbotti, Fiora Spada e Michele D’Erchie, e io sono qui per raccontarvi quanto sia stata fortunata ad averli come nonni.
Nonna Ninetta era uno spirito di energia pura, una donna amabile e amorevole, una mamma incredibilmente premurosa e una nonna dolce e gentile. Era sempre pronta ad aiutarti, ha amato me e i miei cugini con tutto il suo grande cuore; lei ha vissuto una vita difficile, ma nei momenti più duri il suo luminoso sorriso non faceva mai sentire la sua mancanza.
Siamo cresciuti tra le sue mani, tra un salto a campana e una ciambella calda, stretti attorno al calore del fuoco, intenti a giocare una partita a carte.
Ricordo i pomeriggi passati sul divano giallo della sua cucina e le sue mani che mi solleticavano delicatamente i piedini nudi; ricordo ancora il sorriso luminoso che mi rivolgeva quando la guardavo, quello scintillio dentro gli occhi che si accendeva con una mia risata.
Ci teneva uniti, ci amava, una sua sola carezza basta a far sparire la tristezza.
Nonno Michele era la roccia della nostra famiglia: forte, coraggioso, pieno di vita, era un uomo pieno di sorprese e molto premuroso, nella sua vita ha amato i suoi figli, sua moglie e ancor più i suoi nipoti con tutto sé stesso. Ho passato molti pomeriggi con lui, seduta sulle sue gambe, lo guardavo con i miei grandi occhioni e gli chiedevo in continuazione “nonno, nonno! Mi fai una fetta di pane e formaggio?” e lui con un sorriso accondiscendente mi accontentava.
Siamo cresciuti tra i suoi sorrisi e le sue risate, era un uomo in grado di amare tanto, ci ha donato tutto sé stesso più che ha potuto e ha lasciato il segno nel cuore di ognuno di noi.
Nonna Fiora era una donna incredibile, amata e rispettata da tutti, era genuina, solare, premurosa, legata alla sua famiglia è innamorata della vita. Ero piccola quando lei se ne è andata ma ancora adesso, a distanza di anni, ricordo il suo splendido sorriso, il calore delle sue mani che mi accarezzavano, i suoi baci, i suoi saggi insegnamenti, il suo amore che condivideva con chiunque incontrasse nella vita.
Per tutta la vita si è dedicata alla famiglia, ricordo ancora quando mi sedevo al tavolo accanto a lei mentre impastava le orecchiette e io mi munivo di mattarello e grembiule per aiutarla, ricordo le cene di Natale passate in sua compagnia, e tutti i suoi abbracci, e tutti i suoi baci, ricordo le passeggiate che facevamo insieme mano nella mano a via Roma, e tutte le volte che mi faceva trovare un pasto caldo a tavola dopo scuola, accompagnato dal suo solito sorriso e una carezza sul capo.
Nonno Michele invece era un uomo solare e allegro, un instancabile lavoratore!
Sempre pronto a dare una mano, sempre pronto a fare battute, ci accompagnato nella vita con il suo allegro fischiettare, un sorriso stampato in volto, le mani asserte sul petto e la coppola in testa.
C’era qualcosa in lui che rendeva tutto incredibilmente bello, e forse era il suo semplice modo di fare e di vedere la vita, la sua umiltà che andava oltre ogni limite, il modo in cui ci amava, puro e semplice, indimenticabile.
Lo ricordo sempre sorridente, se ne stava vicino al fuoco con le mani congiunte e io, seduta ai suoi piedi, restavo a guardarlo sorridente.
I miei nonni adesso non ci sono più, non posso più sentire la loro voce, il calore di un loro abbraccio, il suono della loro risata o il tocco delicato di una loro carezza, ma li porto dentro al mio cuore ogni istante della mia vita. Mi hanno insegnato tanto, a non arrendermi, ad essere felice, ad amare la vita, mi hanno insegnato ad essere chi sono oggi, loro sono una parte fondamentale di me.
I miei nonni adesso non ci sono più, ma io sono qui per raccontarvi quanto sia stata fortunata ad averli come nonni.
Grazie mille nonni❤️vi voglio bene.

05/10/2023

"Vi presento i miei nonni"
2 classificato 101 like
Francesca Spada
“Ti presento i miei nonni”

Mi chiamo Francesca e sono la nipote di Antonio, Maria Teresa e Caterina.
Antonio, saldatore e musicante; Teresa, casalinga e mamma a tempo pieno. Sono stati sposati per 56 anni. Hanno cresciuto due nipoti, me e mia sorella Federica, nella stradina davanti casa in via Argentina, tra l’occhio attento della nonna alla finestra, i monopattini di legno costruiti dal nonno e qualche pallone sgonfio. Con il loro modo paziente di raccontare e insegnare abbiamo sempre preferito passare i nostri pomeriggi in loro compagnia tra i panini b***o e marmellata e i dischi che giravano nella cameretta. Crescendo sono nati altri due nipotini, lontani da qui, e da meravigliosi nonni quali sono, hanno fatto le valige per raggiungerli, così hanno lasciato il nostro paese e insieme hanno costruito una nuova vita per i miei cugini: Maria Cristina e Antonio. Hanno aspettato per anni fuori scuola per portarli a casa, gli hanno preparato il pranzo, hanno coltivato passioni insieme e li hanno riempiti di amore, quell’amore di cui tutti i bambini/e e ragazzi/e hanno bisogno.
Abbiamo quindi vissuto le nostre vite tra un treno, un pullman, un pacco e l’altro, tra videochiamate in cui si spegnevano candeline e baci alla cornetta del telefono. Hanno creato con il loro esempio una famiglia forte che non ha mai vacillato nel loro essere famiglia nonostante i problemi che la vita riserva ad ognuno di noi. Sono stati le nostre colonne portanti, un esempio di vero amore.
Il nonno ci diceva sempre “ci ij m n voc edd ven p me e ci edd s n vè, ij m n voc pi edd” (perdonate il mio dialetto) e così è stato. Lo scorso anno Antonio è volato via e Teresa non ha resistito più di trenta minuti senza il suo compagno, come succede per i pappagallini “inseparabili”. Si è data giusto il tempo di salutare consciamente i suoi figli per poi addormentarsi e lasciare questa Terra un mese dopo. Lo racconto perché mi sembrava bello condividere la storia di questo matrimonio, per cui il “finchè morti non vi separi” è valso solo per poco. Riesco a sentire la loro presenza nella mia vita, nonostante io non possa più trovare un porto sicuro tra le loro braccia o un conforto nelle loro parole, o un bacio della buonanotte al telefono.
Caterina o Rina per chi la conosceva, era la mia nonna Sprint, anche lei volata via lo scorso anno. Dico sempre che era una donna che emanava luce, tra una ciambella e una panzerottata e i suoi abiti e gioielli azzurri, era proprio uno spasso. Ha sempre gioito nella vita nonostante abbia attraversato grandi sofferenze e ha sempre gioito di noi nipoti, Gianni, il suo preferito perché unico maschio, Mimma e noi due. È stata una nonna speciale, quella nonna che ai compleanni restava a giocare con i bambini anziché stare con i “grandi”; lei che tanto amava danzare e chiedeva a chiunque di accompagnarla in un valzer, sulle note di questo si è spenta lasciando un vuoto che faccio fatica a descrivere. È stata l’anima della festa e l’anima della mia famiglia. Una nonna come nessuna, unica e inimitabile.
Questo viaggio nei miei ricordi è nato perché volevo che loro potessero essere ricordati oggi non solo da noi come famiglia, ma che tutti potessero leggere anche in minima parte il loro essere nonni. Non voglio che scendano lacrime tristi ma solo di gioia oggi, perché ci sentiamo fortunati ad aver ricevuto questo amore e grazie a questo abbiamo anche imparato che esso va restituirlo al mondo. I nonni sono un inestimabile tesoro per chi li vive giorno per giorno o chi li vive nel proprio cuore. Buona festa dei nonni.
Proloco Montemesola

05/10/2023

"Vi presento i miei nonni"
1 classificato 132 like
Imma D'erchie
Questi sono i miei nonni, Nonno Lino e Nonna Lina. Lino u casct'ddan e Lina la vurtagghijes. Che dire di loro?
Nonno Lino sempre lì a trafficare con qualcosa, non r'ggett maij e proprij figghij d N'tonij u fuscia fuscij.
Nonna Lina sempre ai fornelli, come potrebbe essere diversamente? "Lina ce s mancij osc e cre'?" , Nonno Lino è un buongustaio.
Nonna Lina può aver messo a tavola l'impossibile ma alla fine ti chiederà sempre " ce vulite nu tonno o na Simmenthal?" Perché per lei non hai mai mangiato abbastanza.
Noi nipoti sappiamo che ovunque saremo se avremo bisogno di loro arriveranno da noi a braccia aperte perché loro non hanno mai smesso di essere genitori e saranno sempre pronti a sostenerci e a gioire di ogni singolo nostro traguardo.❤️

Proloco Montemesola

Send a message to learn more

05/10/2023

Conclusi i 4 giorni intesi tra mani in pasta, assaggi, coccole e abbracci intensi tutti dedicati ai nostri nonni.
L'abbiamo già detto ieri nella serata conclusiva, ma i ringraziamenti non sono mai abbastanza quando alla base c'è sempre un cuore grande nel fare e voler dare.
GRAZIE INFINITE A TUTTI!

04/10/2023

Contest chiuso!
Si comunica che i partecipanti (tutti) Sono invitati questa sera alle ore 20 presso Auser Emilia Caretta Montemesola. per ritirare un piccolo presente.
Grazie a tutti.

04/10/2023

Manca poco alla chiusura del Contest "VI PRESENTO I MIEI NONNI" Vi aspettiamo numerosi per la premiazione presso AUSER EMILIA CARETTA MONTEMESOLA
in occasione le volontarie ci delizieranno con le loro pettole.
😋😋

04/10/2023

Il CONTEST "VI PRESENTO I MIEI NONNI" TERMINERÀ ALLE ORE 17 DI OGGI. LA PREMIAZIONE AVVERRÀ PRESSO AUSER EMILIA CARETTA MONTEMESOLA ORE 20.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI.

Photos from Proloco Montemesola's post 03/10/2023

Anche ieri sera con i Nonni, abbiamo festeggiato all'odor delle Pucce fritte con mortadella e con lo zucchero, premiati i Nonni MARIA MANIGRASSO, MARIA FRANCESCA BLASI E MARIA PIERGIANNI. Oggi visite guidate sul territorio e centro storico. Domani vi aspettiamo con la chiusura della festa dei Nonni, non dimenticate il contest su Instagram "VI PRESENTO I MIEI NONNI" Domani vi aspettiamo in Via Crispi dalle ore 18.00, anche perchè cogliamo l'occasione insieme ai volontari dell'Auser di farvi degustare le pettole e dare inizio al cammino verso le festività Natalizie.

03/10/2023

Eccoci siamo pronti a dare il via per la prima volta in assoluto a Montemesola un CONTEST dedicato ai NONNI E NIPOTI.. Dal titolo
"TI PRESENTO I MIEI NONNI"
In occasione della festa dei nonni dalle ore 20 del 2 ottobre 2023 fino alle ore 17 del 4 ottobre 2023 sarà possibile pubblicare un racconto o una foto o un video con i tuoi nonni nelle nostre pagine Social taggandoci su Facebook o Instagram oppure inviando al numero WhatsApp 3516799264.
La premiazione si svolgerà in data 4 ottobre ore 20.

02/10/2023

Vi aspettiamo in Via Crispi, dalle ore 18.00, premieremo i Nonni più anziani di Montemesola, degustazione di pucce fritte con mortadella e musicanti.

Photos from Proloco Montemesola's post 02/10/2023

"Mamma dobbiamo cucinarle e mangiarle"

02/10/2023

Vi aspettiamo stasera alla 18
Auguri a tutti i nonni

Nonni, figli, nipoti e affini vi aspettiamo in Via Francesco Crispi, dalle ore 18.00 per festeggiare tutti insieme. i Nonni hanno tanto da raccontarci. le Nonnine faranno divertire i bambini con le Mani in Pasta. Via Aspettiamooooooooooooooooooooo. Il 3 Lancio e avvio dell'Instagram Contest dal Titolo: " TI PRESENTO I MIEI NONNI " .

Photos from Proloco Montemesola's post 01/10/2023

Le mani sapienti della nostre nonne sono e saranno indelebili nei nostri più dolci ricordi di ognuno di noi. Tradizioni da tramandare in pochi e umili gesti, fatti di cose semplici come il loro caldo e morbido sorriso.
Questo pomeriggio abbiamo vissuto un esperienza meravigliosa ed unica con i nostri piccoli e le dolcissime accoglienti signore dell' Auser Emilia Caretta Montemesola.
Grazie a tutti per la partecipazione e come sempre grazie ai volontari e le volontarie.
Vi aspettiamo numerosi anche domani per festeggiare tutti i nonni.

01/10/2023

Montemesola, ore 18.00 via Francesco Crispi, 1° Laboratorio "Mani in Pasta" con le nonne, i bambini si divertiranno a realizzare le orecchiette da vivo. I nonni racconteranno e stornelleranno.

27/09/2023

Nonni, figli, nipoti e affini vi aspettiamo in Via Francesco Crispi, dalle ore 18.00 per festeggiare tutti insieme. i Nonni hanno tanto da raccontarci. le Nonnine faranno divertire i bambini con le Mani in Pasta. Via Aspettiamooooooooooooooooooooo. Il 3 Lancio e avvio dell'Instagram Contest dal Titolo: " TI PRESENTO I MIEI NONNI " .

14/08/2023

Grande successo ieri sera per la 49esima edizione del Festival dei Baffi organizzato dalla Proloco Montemesola. Piazza dei Sapori gremita di gente e noi di Tarantini Time ne andiamo fieri. A breve sarà disponibile un filmato esclusivo che riprende l'evento dall'alto. Comunicazione e pubblicità ERComunicazione - Media partner dell'evento Tarantini Time . Foto dal drone di Lorenzo D'Auria.

Timeline photos 14/08/2023
Photos from Proloco Montemesola's post 13/08/2023

Stasera si chiude la due giorni dell'evento "ESTATE CON NOI A MONTEMESOLA 2023" vi aspettiamo tutti numerosi ad assistere alla 49esima edizione del Festival dei Baffi, (nato nel 1965), Moda e Belllezza della Fas-Group di Taranto, la buona musica dei Baradukà tributo ai Nomadi e tanto tanto buon cibo preparato dalle mani sapienti delle volontarie cuoche della Proloco, che già nella serata di ieri hanno fatto degustare ai tanti turisti e avventori arrivati per l'occasione nella nostra piccola cittadina. A stasera.

Photos from Proloco Montemesola's post 12/08/2023

non potete perdere questa occasione... PUCCIA FRITTA E MORTADELLA...oggi e domani in Largo Osanna " PIAZZA DEI SAPORI " Montemesola e la fantastica voce di RESTO ZERO...vi aspettiamo....ah!!!.. ci sono anche loro...i figuranti del corteo storico del Marchese Benedetto Saraceno e Consorte.

Photos from Proloco Montemesola's post 10/08/2023

12 e 13 Agosto ci siamo anche noi....

Photos from Proloco Montemesola's post 06/08/2023

Sabato 12 Agosto Largo Osanna "PIAZZA DEI SAPORI" MONTEMESOLA, non potete mancare........musica per il palato e per le orecchie.........vi aspettiamo

Photos from Proloco Montemesola's post 03/08/2023

Manca poco...vi aspetto il 12 Agosto a Montemesola Largo Osanna, "PIAZZA DEI SAPORI", Start ore 21:30.

24/07/2023

MONTEMESOLA 13 AGOSTO LARGO OSANNA "PIAZZA DEI SAPORI" " 49° GRAN FESTIVAL DEI BAFFI ", rivivremo gli anni 70 con i BARADUKA' tributo ai NOMADI.

24/07/2023

" CERCAMI " 12 Agosto Largo Osanna "Piazza dei Sapori" Montemesola start ore 21.30. dalle SPIAGGE a IL CIELO, MI VENDO, E tutto i repertorio vi aspetta ... NON DIMENTICATEMI.....

Photos from Proloco Montemesola's post 24/07/2023

Sabato 12 agosto ore 21.00 Piazza IV Novembre, Via Roma Largo Osanna, sfilata cortei storici, del Marchese Benedetto Saraceno e Consorte. Per chi vorrà indossare gli abiti storici della nostra Montemesola, potrà contattare i numeri: 3477756330 Franco - 3292726885 Joana, oppure rivolgersi in sede tutti i giorni feriali dalle 17.30 alle 19.30.

24/07/2023

Ciao, vuoi rimanere sempre aggiornato su ProlocoNews, l'APP delle Pro Loco, per ricevere suggerimenti e consigli?

Cerca "ProlocoNews" su Facebook e cliccaci il tuo "Mi piace"', altrimenti ti basta cliccare sul link qui sotto e poi darci il tuo 👍!!!

21/07/2023

Eccoloooo!!!!! Finalmente è arrivato. Ci siamo spostati di qualche settimana, per motivi logistici, ma adesso ci siamo, due serate all'insegna del buon cibo, musica tranquillità e serenità, dove comodamente seduti si potranno degustare i piatti tipici montemesolini, dalle fave bianche alla puccia fritta con mortadella, dall'arrosto ai maritati (orecchiette e friciellli). Vi aspettiamooooooooooo.

20/07/2023
18/07/2023

VITO MASTROMATTEO

10/07/2023

Vi aspettiamo il 12 e 13 agosto!!

04/07/2023

Alessandro
Vi aspettiamo il 12 e 13 agosto!!

02/07/2023

Elio
Vi aspettiamo il 12 e 13 agosto

29/06/2023

Vito
12 e 13 agosto vi aspettiamo a Montemesola Proloco Montemesola

28/06/2023

Gianluca Caputo

12 e 13 agosto vi aspettiamo a Montemesola.

27/06/2023

12 e 13 agosto vi aspettiamo a Montemesola!!

Vuoi che la tua azienda sia il Organizzazione Senza Scopo Di Lucro più quotato a Montemesola?
Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Chi Siamo

La Pro Loco nasce nel 1963, così come è testimoniato da documentazioni fotografiche. Lo statuto della L.R. N.51/85 è stato aggiornato nel 1995 ai sensi della L.R N.27/90 (atto sottoscritto presso il notaio, la Dott.ssa Chirizzi).

La Pro Loco il 12 Ottobre 1995 contava già 60 soci.

Ha visto il susseguirsi dei seguenti Presidenti:

• Cabonaro Mario

Video (vedi tutte)

E...state con noi

Telefono

Indirizzo


Montemesola
74020

Orario di apertura

Lunedì 08:00 - 13:00
15:00 - 20:00
Martedì 08:00 - 13:00
15:00 - 20:00
Mercoledì 08:00 - 13:00
15:00 - 20:00
Giovedì 08:00 - 13:00
15:00 - 20:00
Venerdì 08:00 - 13:00
15:00 - 20:00
Sabato 08:00 - 13:00

Altro Montemesola organizzazioni senza scopo di lucro (vedi tutte)
Serveco Serveco
ZONA P. I. P/Viale DELLE IMPRESE, 3
Montemesola, 74020

Pagina ufficiale di #Serveco su Facebook. Lavoriamo per rendere il mondo un posto migliore.